Se sei una cittadina o un cittadino ucraino in fuga dalla guerra queste sono le informazioni utili per te:

ASSISTENZA SANITARIA 

  • Aggiornamenti ATS Brescia
    Con sede nel Comune di Brescia, comprendente i Comuni di: BRESCIA, COLLEBEATO, BERLINGO, CASTEGNATO, CASTEL MELLA, CELLATICA, GUSSAGO, OME, OSPITALETTO, RODENGO-SAIANO, RONCADELLE, TORBOLE CASAGLIA, TRAVAGLIATO, AZZANO MELLA, BORGOSATOLLO, BOTTICINO, CAPRIANO DEL COLLE, CASTENEDOLO, FLERO, MAZZANO, MONTIRONE, NUVOLENTO, NUVOLERA, PONCARALE, REZZATO, SAN ZENO NAVIGLIO, BOVEGNO, BOVEZZO, BRIONE, CAINO, COLLIO, CONCESIO, GARDONE VAL TROMPIA, IRMA, LODRINO, LUMEZZANE, MARCHENO, MARMENTINO, NAVE, PEZZAZE, POLAVENO, SAREZZO, TAVERNOLE SUL MELLA, VILLA CARCINA.
    Con sede nel Comune di Rovato, comprendente i Comuni di: CORTE FRANCA, ISEO, MARONE, MONTE ISOLA, MONTICELLI BRUSATI, PADERNO FRANCIACORTA, PARATICO, PASSIRANO, PROVAGLIO D’ISEO, SALE MARASINO, SULZANO, ZONE, ADRO, CAPRIOLO, COLOGNE, ERBUSCO, PALAZZOLO SULL’OGLIO, PONTOGLIO, CASTELCOVATI, CASTREZZATO, CAZZAGO SAN MARTINO, CHIARI, COCCAGLIO, COMEZZANO-CIZZAGO, ROCCAFRANCA, ROVATO, RUDIANO, TRENZANO, URAGO D’OGLIO, BARBARIGA, BORGO SAN GIACOMO, BRANDICO, CORZANO, DELLO, LOGRATO, LONGHENA, MACLODIO, MAIRANO, ORZINUOVI, ORZIVECCHI, POMPIANO, QUINZANO D’OGLIO, SAN PAOLO, VILLACHIARA.
    Con sede nel Comune di Salò, comprendente i Comuni di: ALFIANELLO, BAGNOLO MELLA, BASSANO BRESCIANO, CIGOLE, FIESSE, GAMBARA, GHEDI, GOTTOLENGO, ISORELLA, LENO, MANERBIO, MILZANO, OFFLAGA, PAVONE MELLA, PONTEVICO, PRALBOINO, SAN GERVASIO BRESCIANO, SENIGA, VEROLANUOVA, VEROLAVECCHIA, ACQUAFREDDA, CALCINATO, CALVISANO, CARPENEDOLO, MONTICHIARI, REMEDELLO, VISANO, BEDIZZOLE, CALVAGESE DELLA RIVIERA, DESENZANO DEL GARDA, GARDONE RIVIERA, GARGNANO, LIMONE SUL GARDA, LONATO, MAGASA, MANERBA DEL GARDA, MONIGA DEL GARDA, PADENGHE SUL GARDA, POLPENAZZE DEL GARDA, POZZOLENGO, PUEGNAGO DL GARDA, SALO’, SAN FELICE DEL BENACO, SIRMIONE, SOIANO DEL LAGO, TIGNALE, TOSCOLANO MADERNO, TREMOSINE, VALVESTINO, AGNOSINE, ANFO, BAGOLINO, BARGHE, BIONE, CAPOVALLE, CASTO, GAVARDO, IDRO, LAVENONE, MURA, MUSCOLINE, ODOLO, PAITONE, PERTICA ALTA, PERTICA BASSA, PRESEGLIE, PREVALLE, PROVAGLIO VAL SABBIA, ROE’ VOLCIANO, SABBIO CHIESE, SERLE, TREVISO BRESCIANO, VALLIO TERME, VESTONE, VILLANUOVA SUL CLISI, VOBARNO.
  • Aggiornamenti ATS Montagna
    Comuni compresi nel territorio Alto Lario (lista qui)
    Comuni compresi nella Provincia di Sondrio (lista qui)
    Comuni compresi nella Valle Camonica o Valcamonica (lista qui)





ASSISTENZA LEGALE

Se hai la cittadinanza ucraina sei esente dal visto per 90 giorni.
Coloro che ti stanno ospitando devono compilare il modulo di ospitalità.

Cosa fare:
– La comunicazione di ospitalità è una comunicazione obbligatoria che deve fare chiunque, a qualsiasi titolo, dà alloggio o ospita stranieri a casa propria.
Va consegnata o inviata entro 48 ore all’autorità di pubblica sicurezza del Comune di riferimento, allegando il documento della persona ospitante e della persona ospitata.

1. Nel caso di persone domiciliate sul Comune di Brescia l’ospitalità va inviata direttamente alla Questura tramite raccomandata o PEC all’indirizzo immig.quest.bs@pecps.poliziadistato.it
2. Per il Comune di Desenzano del Garda l’ospitalità va inviata al commissariato di pubblica sicurezza di Desenzano all’indirizzo comm.desenzanodelgarda.bs@pecps.poliziadistato.it
3. Per tutti gli altri Comuni l’ospitalità va fatta pervenire all’autorità Comunale preposta. Sarà compito del Comune inviarla successivamente alla Questura di Brescia.

Scarica qui il modulo Comunicazione di Ospitalità

– Regolarità del soggiorno:
I cittadini e le cittadine Ucraine sono esenti visto per 90 giorni, pertanto in questo lasso di tempo sono considerati/e regolari sul territorio italiano e autorizzati a permanere.

1. Protezione temporanea:
Vista la situazione emergenziale, l’Unione Europea ha deciso di applicare lo strumento della protezione temporanea per persone in fuga dall’Ucraina. Tale protezione dà diritto ad un permesso di soggiorno della durata di un anno (rinnovabile) e consente di svolgere attività lavorativa e ricevere assistenza sanitaria.

Richiesta permesso di soggiorno per Protezione Temporanea:
I cittadini e le cittadine ucraine in fuga dalla guerra possono richiedere il permesso di soggiorno per protezione temporanea come stabilito dal DPCM del 28 Marzo 2022, della durata di un anno a decorrere dal 4 Marzo 2022.
Il DPCM è consultabile a questo link: https://anci.lombardia.it/documenti/13819-Dpcm%2028%20marzo%202022.pdf

Possono richiedere il permesso protezione temporanea le seguenti categorie di persone:

  • Cittadini ucraini e loro familiari residenti in Ucraina prima del 24 febbraio 2022;
  • Apolidi e cittadini di paesi terzi diversi dall’Ucraina e loro familiari, beneficiari di protezione internazionale o nazionale equivalente in Ucraina prima del 24 febbraio 2022;
  • i familiari delle due precedenti categorie, soggiornanti in Ucraina prima del 24 febbraio 2022

N.B. La Questura di Brescia sta richiamando tutte le persone ucraine che si sono registrate in queste settimane in Questura o nei Comuni della Provincia di Brescia, al fine di depositare la richiesta di permesso di soggiorno.

CONTRIBUTO DI SOSTENTAMENTO
Chi è arrivato in Italia dall’Ucraina e ha presentato domanda di permesso di soggiorno per protezione temporanea può richiedere il contributo di sostentamento per se, per i propri figli e per i minori di cui si dispone tutela legale a questo link:
https://contributo-emergenzaucraina.protezionecivile.gov.it/#/

2. Domanda d’asilo (o domanda di protezione internazionale):
Si tratta di un diritto garantito dalla normativa nazionale e internazionale che segue un iter procedurale più lungo rispetto alla protezione temporanea.
La domanda può essere presentata dal cittadino/a straniero/a presso l’Ufficio di Polizia di Frontiera all’atto dell’ingresso nel Territorio nazionale oppure presso la Questura competente in base al luogo di dimora del richiedente.
La Questura provvede a fotosegnalare la persona richiedente e raccogliere le informazioni generali tramite il modello C3 e provvede successivamente ad inviare la domanda alla Commissione Territoriale competente, che deciderà in merito al riconoscimento dello status di rifugiato o altra protezione.
Al/alla richiedente asilo viene rilasciato un permesso di soggiorno per richiesta asilo della durata di 6 mesi rinnovabili fino alla definizione del procedimento (valido solo sul territorio italiano).

Per approfondire l’iter della domanda d’asilo clicca qui.

 Cosa serve per presentare domanda d’asilo:
1. Comunicazione ospitalità
2. N.4 Fototessere
3. N.2 Marche da bollo 16€
4. Passaporto (se in possesso) che verrà ritirato dalla Questura

Scarica qui sotto la nota della Polizia di Stato

Rappresentanze diplomatiche Ucraine in Italia: https://www.ambasciata.net/esteri/16775/Ucraina-a-Roma

 Consolato Generale d’Ucraina a Milano
Via Ludovico di Breme n.11
Tel. 02 801333

 Ambasciata dell’Ucraina in Italia
Via Guido d’Arezzo, 9, 00198 Roma RM
Tel. 06 841 26305
(+39) 06 841 2630

L’Ambasciata d’Ucraina in Italia ha emanato due note verbali:
1. I cittadini e le cittadine ucraine senza documenti del proprio Paese saranno identificati nei consolati
2. La durata dei passaporti ucraini è prolungata fino a 5 anni e i minori di 16 anni possono essere inseriti sui passaporti dei genitori.

Scarica qui sotto le note dell’Ambasciata Ucraina

Servizi consolari (sotto la legge marziale)

A partire dal 1 marzo di quest’anno Il Consolato Generale dell’Ucraina a Milano ha iniziato la proroga dei passaporti internazionali scaduti o in scadenza e l’iscrizione del minore sul passaporto del genitore.
Scarica qui la comunicazione

Консульські питання


Sportelli di assistenza legale in Provincia di Brescia:


ACLI
 Via Corsica 165 – 25125 Brescia Tel. 030/2294011  infoimmigrati@aclibresciane.it 

ANOLF Brescia APS  Via Altipiano d’Asiago 3 – 25133 Brescia  Tel. 030/3844710 – Fax 030/3844711 anolf_brescia@cisl.it 

INCA CGIL Via Folonari 20 –  25126 Brescia  Tel. 030/3729234 – Fax 030/3729233 ufficio.stranieri@cgil.brescia.it 

UIL Ufficio Immigrati Viale Italia 8/b –  25126 Brescia Tel. 030/3753032 – Fax 030/2404889 cspbrescia@uil.it 

CENTRO MIGRANTI Onlus Via Antiche Mura 3 – 25121 Brescia  Tel. 030/42467/41356 – Fax 030/2991268 centromigranti@diocesi.brescia.it 

MOVIMENTO CRISTIANO LAVORATORI Unione Territoriale di Brescia e Mantova Corso Garibaldi 29/A e B –  25122 BresciaTel. 030/49492/2807812 – Fax 030/2404066 centroservizi@mclbrescia.it

SPORTELLO RICHIEDENTI ASILO E RIFUGIATI Comune di Brescia Via Saffi, 40 -Brescia Tel. 030 3752833 sportellorifugiativiasaffi@gmail.com
Informazioni, dettagli e orari sportello qui


INDIRIZZI UTILI

QUESTURA DI BRESCIA
Via Sandro Botticelli, 4, 25124 Brescia BS

ASST SPORTELLI SCELTA E REVOCA
https://www.asst-spedalicivili.it/servizi/notizie/notizie_fase02.aspx?ID=7083

PREFETTURA DI BRESCIA
Piazza Paolo VI, 29, 25121 Brescia BS


ALTRE INFORMAZIONI

Venerdì 13 maggio 2022
Sospensione servizio accoglienza Hot Spot ASST
A partire da lunedì 16 maggio sarà sospeso il servizio strutturato di accoglienza dedicata ai cittadini profughi ucraini presso gli Hot Spot delle ASST, considerato che gli accessi sono estremamente ridotti.

Rimane ovviamente confermata l’importanza di rivolgersi alla Questura per richiesta permesso di soggiorno e codice fiscale.

Parimenti è importante mantenere la forte indicazione a sottoporsi alle vaccinazioni Covid-19 ed obbligatorie pediatriche.

Tutte le informazioni, con gli indirizzi dei Servizi delle ASST e la scheda per la registrazione di animali, sul sito di ATS Brescia – pagina Emergenza Ucraina https://www.ats-brescia.it/en/emergenza-ucraina


Mercoledì 11 maggio 2022
Fondazione Brescia Musei | Benvenuti
Fondazione Brescia Musei domenica 29 maggio apre le porte del Museo di Santa Giulia a tutte le famiglie ucraine residenti o che si trovano in questo momento ad essere ospitate in città e provincia per dare un benvenuto caloroso e simbolico all’insegna dell’arte, della storia e della cultura.

Sarete accolti da alcuni traduttori e dagli operatori dei Servizi educativi che accompagneranno gli adulti in una piacevole passeggiata nella bellezza degli antichi spazi del Monastero di Santa Giulia, mentre i bambini realizzeranno tutti insieme una grande opera collettiva che sarà poi esposta all’ingresso del Museo di Santa Giulia come segno della vostra presenza nella città. 

Il pomeriggio si conclude nel bellissimo giardino del museo dove sarà allestita una piacevole merenda.

La partecipazione è totalmente gratuita ma per motivi organizzativi è necessario iscriversi scrivendo a servizieducativi@bresciamusei.com.

Per informazioni e iscrizioni:
Servizi educativi
Fondazione Brescia Musei
030.2977841
servizieducativi@bresciamusei.com


Mercoledì 11 maggio 2022
Iscrizione centri estivi infanzia fascia (3-6 anni) Comune di Brescia
Le persone di origine ucraina che hanno lasciato l’Ucraina dopo il 24 febbraio possono richiedere l’iscrizione dei propri figli nella fascia di età 3-6 anni ai centri estivi del Comune di Brescia.
Possono iscriversi solo coloro che vivono nel Comune di Brescia e che lo possono dimostrare attraverso una dichiarazione di ospitalità che lo certifica.
Le famiglie interessate possono rivolgersi all’Ufficio Servizi per l’Infanzia del Comune di Brescia entro il giorno 15 Maggio per richiedere l’iscrizione.

Gli orari sono i seguenti:
giovedì 09–12:30, 14–15:45
venerdì 09–12:30, 14–15:30

Oppure è possibile chiamare i numeri 030297. 7645 – 7482 – 7489 – 7310
o mandare una e-mail a iscrizioni.infanzia@comune.brescia.it


Martedì 11 maggio 2022
Aggiornamento bollettino ATS Brescia
Link al documento qui


Lunedì 2 maggio 2022
Online la piattaforma per richiedere il contributo di sostentamento

Chi è arrivato in Italia dall’Ucraina e ha presentato domanda di permesso di soggiorno per protezione temporanea può richiedere il contributo di sostentamento per se, per i propri figli e per i minori di cui si dispone tutela legale a questo link:
https://contributo-emergenzaucraina.protezionecivile.gov.it/#/


Giovedì 28 aprile 2022
Apertura centro di distribuzione di generi di prima necessità a Brescia
Dal 23 aprile 2022 il Comune di Brescia, in accordo con Croce Rossa, Cauto, Maremosso e Caritas, ha aperto un centro di distribuzione di generi di prima necessità presso la sede ex OMB in via Chiappa 27 a Brescia (di fronte alla fermata metropolitana Sant’Eufemia Buffalora).

L’accesso è riservato alle persone e famiglie ucraine ospitate nel territorio della sola città di Brescia, a seguito dell’emergenza umanitaria conseguente al conflitto in atto.

Per accedere è necessario presentarsi con il passaporto recante timbro di ingresso in Italia successivo al 24 febbraio 2022 oppure con la dichiarazione di ospitalità registrata presso la Questura di Brescia.

La distribuzione viene effettuata il sabato e la domenica dalle ore 9.00 alle ore 16.00.

Non possono accedere al centro di distribuzione le persone inserite nei canali istituzionali di accoglienza (SAI, CAS e accoglienza diffusa della Protezione Civile nazionale). ​


Martedì 26 aprile 2022
Aggiornamento dell’indirizzo per tamponi e produzione della tessera sanitaria a Brescia: Viale S. Eufemia 108, Italmark


Venerdì 22 aprile 2022
Numero verde in aiuto alle vittime di tratta e grave sfruttamento
Il Numero Verde in aiuto alle vittime di tratta e grave sfruttamento è un dispositivo istituito dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri-Dipartimento per le Pari Opportunità.
Scarica il documento qui


Venerdì 8 aprile 2022
Corsi di italiano ASLIS online gratuiti per ucraini
L’ASILS (Associazione Scuole di Italiano come lingua seconda) propone 2 corsi online gratuiti aperti alle persone ucraine in fuga dalla guerra.
Qui per informazioni e accesso ai corsi. Partenza corsi: 20 aprile 2022.


Giovedì 31 marz0 2022
Progetto formazione lavoro per l’Ucraina
Su iniziativa di Confcommercio Brescia e Federalberghi Brescia, un progetto di formazione gratuita ed inserimento lavorativo in ambito turistico (servizi bar, servizi ristorante/sala, servizi ai piani) per la stagione 2022. 

Progetto e informazioni qui


Martedì 22 marzo 2022
Abbonamenti trimestrali gratuiti per i cittadini ucraini in Italia
Gruppo Brescia Mobilità, in accordo con l’Amministrazione Comunale, al fine di garantire supporto alle persone in fuga dalla guerra, mette a disposizione abbonamenti trimestrali al servizio di trasporto pubblico (autobus e metropolitana) per i cittadini ucraini in Italia con status di rifugiati o di persone soggette a protezione temporanea.

Per ottenerli è sufficiente recarsi presso gli Infopoint Turismo e Mobilità di via Trieste 1 e viale della Stazione 47 oppure presso l’InfoTicketOffice di via San Donino 30 e presentare documentazione che attesti lo status di rifugiati o di persone soggette a protezione temporanea.
Qui per informazioni sul sito di Brescia Mobilità


Lunedì 14 marzo 2022
Emergenza Ucraina: firmata l’ordinanza sulla gratuità dei trasporti per i cittadini ucraini in Italia
L’ordinanza di Protezione Civile prevede che i cittadini provenienti dall’Ucraina possano viaggiare gratuitamente sul nostro territorio, entro 5 giorni massimo dall’ingresso in Italia, per raggiungere il primo luogo di destinazione o di accoglienza. Il provvedimento comprende la gratuità del trasporto sui treni della società Trenitalia (Gruppo FS) che effettuano servizio di Intercity, Eurocity e Regionali, sui servizi marittimi e sulla rete autostradale.

Normativa disponibile qui

Надзвичайний стан Україна: підписано розпорядження про
безкоштовний проїзд для громадян України в Італії